Messaggio

IPSSEOA “KAROL WOJTYLA” - DALLE ISOLE AL CUORE DELL’EUROPA CON UN PROGETTO ERASMUS+

Mercoledì 25 Ottobre 2017 11:20
Stampa

Mercoledì 25 ottobre 2017 alle ore 9.00 nell’aula magna dell’IPSSEOA Karol Wojtyla di Catania – plesso di Via Lizio Bruno, si svolgerà la cerimonia inaugurale del progetto europeo Erasmus+ dal titolo Citoyenneté européenne et multiculturalisme (ECAM). Giovedì 26 ottobre, alle ore 9.00 sempre nell’aula magna di via Lizio Bruno, sarà la volta invece di una giornata di studio sui Migranti/Migrants.

Il progetto, di durata biennale, è un partenariato fra quattro istituti scolastici europei che intende promuovere lo spazio di pace rappresentato dall'Unione Europea, i valori democratici che essa incarna, come la tolleranza e l'integrazione culturale.
Il Lycée Saint-Joseph di Tahiti, rappresentato dal prof. Sylvain Martinez, il Lycée classique di Diekirch, con la prof.ssa Geneviève Harles del Lussemburgo, il Lycée Saint-Charles di Saint-Pierre nell'Isola della Riunione, con la prof.ssa Nouha Darquitain e l'Istituto Professionale di Stato "Karol Wojtyla" di Catania, rappresentato dalla responsabile di progetto, prof.ssa Alessandra Costarella, sono i quattro istituti d’insegnamento generale e professionale, partner in questo progetto, che rappresentano i margini ed il centro dell’UE, che concepiscono e definiscono diversamente la nozione di cittadinanza europea. Agli antipodi gli uni degli altri da un punto di vista culturale., questi micro-territori insulari sono società miste o società poste a confronto con imponenti flussi migratori e possono per questo costituire un’opportunità di analisi, di ricerca di idee e di possibili soluzioni alle crisi dei nostri giorni.
L’obiettivo di questo progetto è infatti di rispondere alle seguenti aspettative: partire dall’analisi delle proprie identità territoriali, riconoscendo  la forte diversità dei paesi partner, per arrivare a ridefinire l’idea comune di cittadinanza europea e sviluppare un forte senso di appartenenza all’Europa; avere uno sguardo nuovo sulle nostre società multiculturali europee, interrogandole per analizzarne le problematiche, andando al di là dei pregiudizi e sottolineando l’arricchimento storico e contemporaneo di questo fenomeno che è il multiculturalismo. Per la realizzazione di questi obiettivi, le attività di progetto, tutte volte alla realizzazione di un romanzo epistolare integralmente elaborato in collaborazione fra tutti i partner, saranno realizzate su scala locale e internazionale in modo da coinvolgere il maggior numero di persone possibile: gli studenti -autori e attori-, gli insegnanti, il personale e i genitori degli alunni dei quattro istituti partner, oltre agli ambienti politici, istituzionali, giudiziari, universitari, esperti di settore, servizi di Stato, istituzioni diverse; e saranno molteplici anche nelle tipologie : atelier di ricerca e di scrittura, redazione di rapporti di ricerca; incontri con autori, scrittori, associazioni culturali, visite a luoghi storici, di culto, di potere, musei; giochi di ruolo. Tutte le attività mirano a sviluppare un senso critico e a costruire le conoscenze degli allievi, e a sviluppando le loro competenze in campo linguistico e multimediale, secondo i principi della pedagogia socio-costruttivista, in modo da rendere più tangibile questa identità europea a volte lontana non solo geograficamente.

Programma Erasmus 25 ottobre

Programma Erasmus 26 ottobre