I.P.S.S.A.R. KAROL WOJTYLA di Catania

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • Consenso all'uso dei cookie

    Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente acconsente all'uso dei cookie.

    Informativa estesa sui cookie

Benvenuto - Welcome - Bienvenue - Willkommen - Bienvenido

nel sito ufficiale dell’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” di Catania

Plesso di via  Raccuglia Plesso di via Lizio  Bruno Plesso di viale  Tirreno Plesso di via Anfuso
I nostri quattro plessi
 
Dirigente Scolastico dott.ssa Daniela Di Piazza    
 
Uffici di Presidenza e Sede Amministrativa
via Vittime civili di guerra n. 8 – 95123 Catania – tel. 095 484836 – fax 095 7571828
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – pec: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
orario di ricevimento dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico:
martedì (ore 10,00 – 12,00) e giovedì (ore 10,00 – 12,00 / 15,00 – 17,00)

Sito ottimizzato per Internet Explorer 8.0, Mozilla Firefox 4.0, Safari 5.0 e per una visualizzazione di 1280x1024
Nomi, loghi e immagini sono marchi o marchi registrati dei rispettivi proprietari

 
Iscrizioni alla classe prima (provenienza scuola media) − A.S. 2017-2018
Servizio attivo dal 1 luglio

Le istruzioni per la presentazione dei documenti a completamento della domanda di iscrizione saranno disponibili in questo sito dal 1 luglio 2017

 
Progetti PONFondi Strutturali Europei − "Cosa fa la mia scuola"

clicca sul logo per visitare la pagina
 
La solidarietà… è per noi uno stile di vita da insegnare
Banner-foncanesa
Banner-telethon
Banner-unitalsi

 

Comunicazione dall'USR del 14-06-2017

E-mail Stampa PDF

Procedura per la selezione di n. 76 unità di pers. Doc. da destinare ai progetti nazionali (art. 1 comma 65, legge n. 107 del 2015) per l'anno scolastico 2017/18.

Per la massima diffusione si comunica che in data odierna è stato pubblicato sul sito di questo USR, alla sezione Ordinamenti, il Verbale con il quale la Commissione, in data odierna, ha stabilito i criteri preliminari per la valutazione delle istanze dei docenti che partecipano alla seconda fase della Procedura per la selezione di n. 76 unità di personale docente da destinare ai progetti nazionali (art. 1 comma 65, legge n. 107 del 2015) per l'anno scolastico 2017/18. Al Verbale è allegato l’elenco delle istanze pervenute.

 

Festa della repubblica dal Prefetto S. Ricci

E-mail Stampa PDF

Il 2 giugno in occasione della festa della Repubblica,  gli alunni dell' IPSSEOA KAROL WOJTYLA sono stati ammirati e elogiati dal Prefetto S. Ricci e dai suoi ospiti per l'impeccabile servizio reso.  L'accoglienza è l'assistenza durante tutta la durata dell'evento sono state curate dagli alunni del plesso di via L. Bruno coordinati dal prof. Salvatore Anello.  Il servizio di sala e l'allestimento del buffet  è stato coordinato dai proff. Mauro Di Bella, Carmelo Licciardello, Massimo Pulvirenti e svolto egregiamente dai loro alunni.  Il settore cucina è stato ben gestito dai proff Angelo Papotto e Antonio Zambito. Sempre utile e puntuale anche la collaborazione del personale ATA.

 

Evento CamBiovita

E-mail Stampa PDF

Il 12 13 e 14 maggio 2017 si è svolto presso il centro fieristico Etnapolis l'evento CamBiovita. Eccellente il servizio svolto dagli alunni della 4^ A accoglienza turistica del plesso di via L. Bruno coadiuvate dal prof. Salvatore Anello.  Notevole il contributo reso alla buona riuscita della manifestazione. Gli alunni coinvolti sono stati: Marika Alagona, Giulia Angelico, Giada Casu, Paola Casu, Cristiano Florio, Angelo Scollo Liuzzo, Francesco Mura, Gabriele Musumeci, Rebecca Orrù, Roberta Pilotta, Gracy Russo, Maria Teresa Scalia e Noemi Scuderi. Hanno partecipato all'evento anche i colleghi del settore enogstronomia Orazio Torrisi, Danilo De Feo e Vincenzo Mannino.

 

Premio plesso via Raccuglia

E-mail Stampa PDF

Momento di grande gioia  e soddisfazione per l'alunno di quinto anno  Samuele Assaro premiato dal Dirigente della scuola Daniela Di Piazza  per un originale cocktail da lui creato dal nome "Lady Grazia." ..la matrice  sentimentale di tale delizia lo ha reso un cocktail unico nel sapore e nei colori.Lavoro di coordinamento prof  Perricelli,prof.ssa Palumbo Marcella; prof.ssa Pennisi Sandra.

 

Secondo bonifico pro policlinico

E-mail Stampa PDF

Si comunica che in data 14.06.2017 è stato effettuato il secondo bonifico di €700,00 a favore del reparto oncologico - Policlinico -O.V.E. di Catania, per i mesi di gennaio, febbraio, marzo. A conclusione del progetto (fine di giugno) verrà presentata un'ulteriore proposta di donazione al suddetto nosocomio, per aprile,maggio, giugno. Attenderemo la deliberazione dell'ospedale e si passerà all'ultima donazione dell'anno 2016- 2017. Riceverete, comunque notizie. Una parte dell'ultima raccolta verrà devoluta all' Associazione Ibiscus onlus, che, come ricorderete, si occupa del reparto di Ematologia pediatrica del Policlinico di Catania. Le donazioni finora ammontano a  € 500,00 + € 700,00= € 1.200,00. A ciò si aggiunge una donazione di €350,00 voluta da una famiglia di Adrano che ha inteso condividere la nostra iniziativa.

Ringrazio quanti hanno partecipato mensilmente alle raccolte proposte nelle varie sedi. Un grazie anche alle colleghe A.Pennisi, A. Mirone, D. Mirabile che hanno svolto un ruolo importante, sostenendo con costante impegno l'iniziativa.

Laura Valastro

 

AVVISO aspiranti di II E III fascia delle graduatorie d’Istituto

E-mail Stampa PDF

In ottemperanza a quanto dettato dalle norme relative alla digitalizzazione della pubblica amministrazione, si invitano tutti gli aspiranti di II E III fascia delle graduatorie d’Istituto che intendono presentare istanza presso questo Istituto ad attenersi alla seguente procedura:

gli allegati mod. A1, A2 e A2 bis dovranno essere trasmessi con una delle seguenti modalità :

 Pec : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

  1. Peo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  2. Consegna a mano : dei file scannarizzati in PDF

Gli uffici di protocollo siti in via Vittime Civili di Guerra sono aperti :

 martedì dalle ore 9,00 alle 12,00

 giovedì dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 17,00

 Tutti gli altri giorni previo accordo con l’ufficio protocollo.

dm374_17

DM 374 17 GI docenti modelli domande

 

“Up… toccami il cuore” per una cultura dell’inclusione

E-mail Stampa PDF

Il 26 Maggio, nell’assolato cortile del plesso di via Anfuso, si è svolta la manifestazione conclusiva di UP. L’iniziativa si inserisce nel progetto “UP… toccami il cuore”, responsabile prof. chef Calogero Matina, per sensibilizzare l’opinione pubblica ai temi della diversità e della disabilità, per creare una cultura dell’inclusione e scardinare i pregiudizi favorendo l’interesse per un incontro con la disabilità. L’obiettivo è  stato quello di creare sinergie tra le istituzioni scolastiche all’interno degli accordi di Alternanza scuola-lavoro con le aziende ristorative-ricettive del territorio catanese. “Un progetto che continuerà con altre edizioni, visto il grande successo ottenuto; uno start-up affinché i nostri ragazzi speciali diventino protagonisti per ogni giorno della loro vita, perché le porte delle nostre classi sono aperte per consentire a ciascuno di esprimersi”, sostiene il prof Matina

Up toccami il cuore 2017 ha visto la collaborazione di artisti volontari che gratuitamente hanno dato vita ai laboratori di danza, teatro, canto, e musicoterapia, gli stessi laboratori  hanno visto coinvolti in prima persona ragazzi diversamente abili e non. Inoltre gli alunni selezionati per area di settore hanno realizzato un brunch dove sono stati offerti pasti interamente preparati dai ragazzi coinvolti nel progetto.

L’anima di questo progetto sono stati i ragazzi che in una settimana di prove frenetiche, pulizie straordinarie, ma anche tutte le attività didattiche da conciliare , hanno messo su una grande manifestazione. Il cuore di tutto però è stato lui, il prof Matina che con caparbietà, determinazione ,un pizzico di sana follia ha messo su questo progetto che si spera ,negli anni a venire, possa avere una maggiore risonanza esterna alla scuola e possa coinvolgere tutto l’istituto, impresa non facile vista la dislocazione della scuola su quattro plessi. Grande è stata la collaborazione dei docenti di sostegno e di chi volontariamente fa si che tutto vada bene. I docenti di sala e cucina hanno fatto si che venisse apprezzato il servizio e la qualità del cibo offerto

I ragazzi hanno cantato, ballato, recitato, sfilato con grande coinvolgimento e commozione da parte di un pubblico entusiasta, una giornata che lascia il segno e tocca il cuore.

Gg

 

Borsa di studio LUMSA

E-mail Stampa PDF

La LUMSA e l’Associazione Luigia Tincani per la promozione della cultura mettono a concorso 40 borse di studio di € 1.000,00 – 10 per ciascuna delle Regioni: Lazio, Puglia, Calabria e Sicilia – da assegnare a studenti delle Scuole superiori meritevoli e in condizioni economiche disagiate, che conseguono la maturità nell’anno scolastico 2016/2017 con votazione non inferiore a 95/100. 

Gli interessati dovranno inviare la domanda di partecipazione entro e non oltre giovedì 20 luglio 2017, a mezzo Raccomandata 1 indirizzata a Associazione Tincani – Via della Conciliazione, 44 – 00193 Roma (farà fede il timbro postale).

Il bando.

 

Borsa di studio A.S. 2016-17

E-mail Stampa PDF

L'Assessorato dell' Istruzione e della Formazione Professionale con la circolare N° 15 del 25 maggio 2017 ha emanato il Bando per l'assegnazione alle famiglie degli alunni della scuola dell' obbligo e superiore statale e paritaria di borse di studio a sostegno delle spese sostenute per l'istruzione dei propri figli per l'anno scolastico 2016 — 2017.

Leggi la circolare: Circolare 453 del 08-06-2017

 

Abbiamo adottato un Monumento

E-mail Stampa PDF

La nostra scuola ,quest’anno più che mai, ha deciso di non perdere nessuna occasione. Abbiamo aderito infatti ad un bando  indetto dalla  Fondazione Napoli Novantanove, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Ministero dei Beni e delle attività culturale e del Turismo, Le scuole adottano i monumenti della nostra Italia. Facciamo parte della Rete Nazionale de La Scuola adotta un monumento. Lo scopo è stato quello  di scegliere un monumento del proprio territorio da studiare e valorizzare con l’obiettivo di attirare l'attenzione sui monumenti del nostro Paese affinché gli studenti  e non "possano appropriarsene".  Il progetto investe le scuole della responsabilità dei monumenti che adotteranno, responsabilità che è il legame di conoscenza e amore, tutela culturale e spirituale.

L’ adozione che durerà per almeno tre anni e, su richiesta alla Fondazione Napoli Novantanove, potrà essere prolungata o interrotta.

La nostra scelta si è diretta verso l’Istituto Ardizzone Gioieni, conosciuto a Catania come “ l’Ospizio dei ciechi” e quindi qualcosa che non riguardasse l’intera comunità. Pochissimi ne conoscono il valore storico e artistico, nonché naturalistico . Stiamo preparando una grande apertura al pubblico e vedremo, insieme all’amministrazione di renderlo fruibile alla cittadinanza con visite guidate ed interessanti attività che si alterneranno nei meravigliosi spazi che l’istituto offre.

Allargando lo sguardo sulla storia artistica, culturale, storica, civile del luogo in cui viviamo, gli studenti coinvolti nel percorso di studio hanno costruito un rapporto diretto, motivato e anche affettivo, con il monumento prescelto e sapranno "raccontarlo" descrivendone le caratteristiche e rievocandone la storia e sapranno denunciarne ove sia il caso il degrado; sapranno riconoscerne il valore ed indicarlo come elemento fondante e ineliminabile del cammino di civiltà del genere umano cui l'arte rimanda.

Chiunque volesse conoscerne la storia può leggerla nella Scheda monumento. Ci troviamo già sull’atlante dei monumenti adottati, basta andare al sito http://www.lascuolaadottaunmonumento.it/ per trovare noi ed altri siti in tutta Italia noti e meno noti.

Un grazie anche a chi condividerà sui social e metterà un “ mi piace” alla pagina facebook “Monument's Boys & Girls - Quelli che adottano i monumenti ” ; più sarà visitato anche virtualmente il nostro sito, più sarà condiviso,  più sarà  conosciuto più probabilità di vincere il concorso abbiamo .Inutile dire quanto lavoro ci sia stato e quanto ce ne sarà da parte dei ragazzi delle classi III OAT, IV OAT e III O EN e delle professoresse che ne hanno seguito i lavori . Ci piacerebbe che una volta tanto questo diventasse un progetto condiviso da tutti e non solo di chi si occupa di beni culturali.

Graziella Guerrera e Alessandra Mirone


 

Quando l'Arte della Pasticceria incontra la Lingua Inglese, nasce "LET'S DECORATE"!

E-mail Stampa PDF

Orgogliosa dei nostri splendidi Alunni, onoratissima di aver collaborato con il collega e Maestro Orazio Torrisi e felice di essere stata parte attiva di questo Progetto interdisciplinare curato dall'eccellente collega del Dipartimento di Lingua Inglese, Anna Chiarenza.

Prof.ssa Tiziana S.I. Sciuto

Dim lights

 

Documentazione alunni in tirocinio presso BLUSERENA

E-mail Stampa PDF

Documentazione  necessaria per gli alunni in tirocinio estivo presso BLUSERENA

  • Fotocopia carta di identità (permesso di soggiorno in corso di validità nel caso di studenti extracomunitari) + Codice fiscale con su scritto il recapito cellulare
  • IBAN su cui effettuare l’accredito della borsa di studio

Gli studenti minorenni:

  • IBAN di un genitore su cui effettuare l’accredito della borsa di studio
  • Documento di riconoscimento del genitore, firmatario del  patto formativo, firmato dallo stesso comprensivo di recapito telefonico

DIVISE


CUCINA: pantalone scuro tinta unita o sale e pepe, giacca bianca, scarpe antinfortunistiche chiuse non a ciabatta (antiscivolo e con puntale in acciaio)

SALA: pantalone nero, camicia bianca (manica lunga uomo e manica a tre quarti donna), scarpe nere chiuse con suola in gomma (antiscivolo)

BAR: pantalone nero, camicia bianca (a manica lunga per uomo e manica a tre quarti per donna) di giorno / nera (a manica lunga per uomo e manica a tre quarti per donna) dopo le 19.00, scarpe nere chiuse con suola in gomma (antiscivolo)

ACCOGLIENZA: pantalone nero (o gonna longuette nera per le donne), camicia bianca a manica lunga (o manica tre quarti per le donne), scarpe nere chiuse (no sandali e infradito)

Dato che alcuni studenti di Sala saranno impegnati anche al Bar, sarebbe opportuno che gli allievi maggiormente portati o almeno interessati al bar arrivino in struttura con le camicie nere oltre che bianche.

 

 

 

Incontro con l’autrice : Barbara Mileto ci racconta “Le Rose di Gerico“

E-mail Stampa PDF

Giorno 3 di Maggio nell’aula conferenze del plesso di via Anfuso dell’IPSSEOA “ Karol Wojtyla”  si è svolto un incontro “ Magico”. Programmato da tempo , su iniziativa della prof Guerrera e con l’autorizzazione della Preside abbiamo incontrato l’autrice de “ Le Rose di Gerico” , libro che molti di noi avevano letto , anzi, divorato nelle settimane precedenti .

Il libro è composto da  7 racconti e una filastrocca finale : Salima, Rani, Amita, i due gemelli Assad, Ajani, Bahati, Ayra sono i  protagonisti , sono bambini . Ci sono Salima la danzatrice del deserto che immagina un futuro oltre il mare,  e che ci ha tenute con il fiato sospeso fino alla fine ; Rani il ragazzino che costruisce ali di vetro per fuggire dalla  guerra , che forse è quello che più ha coinvolto il settore maschile tra di noi . Ragazzini che vivono tra l’Asia e l’Africa e le loro storie  ci hanno raccontato di un’infanzia difficile, come quella delle spose bambine in India o molto spesso sconosciuta come quella dei bambini albini in Africa . A dire il vero ci eravamo occupati dei diritti dell’infanzia e avevamo letto di situazioni drammatiche , ne avevamo discusso . Storie lontane da noi , per molti un compito da consegnare alla prof .

I piccoli protagonisti di questa raccolta, invece, li abbiamo “visti “, seguiti a tratti con ansia, li abbiamo sentiti ed ascoltati . MariaChiara l’ha letto in una notte e alla fine ha pianto, di gioia ,di commozione di tenerezza. Qualcuno ne aveva comprato una copia da condividere con la compagna amica e ora c’è tutta un’organizzazione per averne una copia ciascuno, “ perché lo voglio rileggere, con calma, quest’estate e poi quando voglio ..anche dopo , anche a mia sorellina lo voglio leggere”. C’è chi lo ha prestato ad una compagna  di classe minacciandola di tornarglielo entro tre giorni. Non ve lo raccontiamo il libro Dovete leggerlo ! Cosa ci ha trasmesso ? la forza di credere nei nostri sogni , quei sogni che molti pensano di non avere più, quei sogni che , anche se in Italia , qualcuno di noi ha visto infranti, qualcun altro pensava fossero “ cose da bambini” . Su i sogni di ognuno di noi si è svolto l’incontro , la chiaccherata . Ci era stata presentata come una conferenza  ma è stato “ come ritrovarsi tra amici che si conoscono da sempre  – dice Samoa – per la gentilezza ,la disponibilità e soprattutto l’umiltà che la scrittrice ha mostrato verso noi ragazzi . “ Non mi sono vergognata a parlare con lei – interviene Anuththara – mi sono sentita spronata a seguire i miei sogni . E meravigliosamente qualcuno ha confessato che ama scrivere , disegnare, fare musica ma quasi tutti si sentono ridicoli nel pensare che quest’amore verso qualcosa di altro possa essere vero, trovare una strada e farsi spazio nella vita. E l’autrice con il racconto semplice, onesto delle scelte fatte nella sua vita , e ci vuole coraggio a lasciare una carriera da avvocato per dedicarsi alla realizzazione delle proprie passioni: la scrittura, la fotografia, la pittura , ci ha dato speranza .

“ Questo libro è pieno di fame, di speranza ,di lotta per la sopravvivenza ,di sogni, e mi ha fatto capire come la vita  è così preziosa che bisogna affrontarla con coraggio e camminare sempre più veloce ,anche se questo ti fa perdere una persona cara che hai al fianco- aggiungere Mary con enfasi, ed è un fiume di parole e di lacrime . Le piace scrivere e forse ..chissà domani avrà la forza di vivere questo piccolo grande sogno. “ Ho amato tutti i piccoli protagonisti ,ma ho letto e riletto la filastrocca finale, mi ha riempito il cuore – dice Silvia e Mary, che scrive ma parla poco, conferma. Commento quasi unanime dei nostri compagni è stato “ non ce lo aspettavamo così un incontro con un’autrice ed una editrice. “E’ stato bello – commentano Francesco, Mario, Simone – sono giovani ci sono sembrate  ragazze come noi, così carine e .. Surya, come  fa a fare l’editrice così giovane e quasi timida? ” “ Quando lo scrive un altro libro ? -mi chiede Giulia, e “ non ne possiamo leggere un altro? –continua Rosi . Bene, non ho bisogno di dire che è stato un successo ,l’articolo, scritto a più mani da “ i miei ragazzi” parla chiaro.  Molti si sono portati a casa i loro libri con dedica, le foto dell’incontro ma soprattutto il piacere di un incontro con una “ Bella persona che si è messa a loro disposizione pe rispondere a domande , ascoltare impressioni ,incoraggiare e spronare ” .

Tanti mi hanno dato, foglietti, fogli,pizzi ni con sensazioni sull’incontro e li consegnerò a Barbara ( concedetemelo la conosco da quando era bambina) .Di una cosa sono certa queste sono le cose che fanno crescere i ragazzi.

Graziella Guerrera

con la partecipazione di Mary Pappalardo, Giorgia Licciardello ,Silvia Raiti e Mary La rosa ( IV O AT) Samoa Bertino, Carola Porto ,Mariachiara Andolfo, Anuththara Pereira ,Serena Stancanelli ( III OEN) , Rosi Vinciguerra Giulia Pannofino e la III OAT

Questa è una dichiarazione di Barbara Mileto in un post della pagina Facebook "le rose di gerico" a proposito dei nostri ragazzi : “Guardo questa foto e rivedo mia madre con i suoi alunni. Lei aveva fiducia nei loro sguardi e nelle loro domande, perché non non dovremmo averne in questi? Siamo noi che dobbiamo andarli a prendere, scuoterli e restituirgli quell'identità che gli appartiene, che non riescono a trovare e che, secondo me, stanno silenziosamente cercando tra i modelli malati di questa società. Se quella luce nei loro occhi è contagiosa, c'è speranza.”

 


Pagina 1 di 16

Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente

Albo Pretorio online

RAV - Valutazione d'Istituto

PON 2007-2013

FSER 07-13 − Asse II − Ob.C

Progetto PON F3 2013-2014

La Scuola (il video)

I.P.S.S.A.R. "K. Wojtyla" si presenta
Piattaforma E-Learning

Italian Danish English French German Greek Irish Norwegian Portuguese Spanish Swedish

Chi è online

 145 visitatori online
Tot. visite contenuti : 14207459
Hospitality School
Le trasmissioni TV

DVD ETNA
GastroEtna

5O AT
Progetto MIUR
"Impresa in azione JA"

www.sceglicatania.com

50° Concorso A.I.B.E.S.

I.P.S.S.E.O.A "Karol Wojtyla"
27 aprile 2016
VIII Edizione
Trofeo “A. Di Piazza”

Catania 3-4 maggio 2016


Progetto Europeo Comenius
“ Le Mariage: toute une histoire... ”

Catania 19-24 aprile 2015
2° Trofeo A.N.M.I.
“ Il mare… nel piatto ”